Legittimo interesse

Questa procedura serve per valutare l'opportunità di utilizzare il legittimo interesse come base legale per il trattamento in un caso specifico, viene utilizzato il test tripartito in conformità con il GDPR.

Al fine di valutare correttamente ed essere in grado di dimostrare che il legittimo interesse è una base ragionevole per l'elaborazione in un caso specifico, è necessario applicare un test in tre parti (test tripartito), che richiede all'organizzazione di dimostrare:

  1. la natura precisa del legittimo interesse (test di scopo)
  2. che il trattamento è necessario per perseguire il legittimo interesse (test di necessità)
  3. che gli interessi, i diritti e le libertà dell'interessato non prevalgono sul legittimo interesse dell'organizzazione (test di bilanciamento)

I tre test sono presentati nella forma di un questionario a risposta libera, la cui compilazione è guidata dagli esempi a cui si accede cliccando i campi colorati in verde. 

Tutti e tre i test sono in gran parte soggettivi e si dovrebbe fare attenzione a utilizzare un approccio equilibrato e trarre una conclusione ragionevole e difendibile.

Una guida all'applicazione di questa procedura è costituita dal Form: Procedura di valutazione del legittimo interesse, che è compreso nella piattaforma.

Selezionato il trattamento attraverso il menù a tendina si dovrà inserire la data ed i nomi del o dei valutatori, che in questo caso non è previsto che siano selezionati dall'anagrafica perché potrebbe trattarsi di persone esterne, non interessate in modo stabile.

Seguono la data di approvazione ed il nome di chi ha approvato la procedura.